<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=403009&amp;fmt=gif">

EFFETTI DEI SOCIAL MEDIA NEL COMPORTAMENTO UMANO

Categorie: Social media e piani editoriali

I Social Media sono ormai diventati parte della nostra vita ma come influenzano le nostre 3 sfere personali e che ruolo hanno all'interno di una strategia aziendale di digital marketing?

social 2019-1

Da sempre antropologi, psicologi e sociologi cercano di studiare come l’ambiente circostante possa influenzare, direttamente o indirettamente, una persona.

Sembra comunemente accettata l’idea che esista un quadro di valori, ideali e modelli di comportamento strutturati in un sistema relativamente stabile che si impone al soggetto. Una sorta di eredità da mantenere e trasmettere: ciò che più comunemente chiamiamo processo di socializzazione.

Ma cosa succede se questi valori cambiano? La società è pronta ad accettare nuove strutture oppure si creano fenomeni di frammentazione interna?

Internet è sicuramente la rivoluzione sociale più importante degli ultimi tempi, e la drasticità dei cambiamenti apportati dai social network è innegabile: hanno cambiato le nostre vite, il modo di rapportarci con noi stessi e con gli altri, il nostro modo di pensare, di comportarci e, non per ultima, anche la nostra educazione.

Proviamo ad analizzare qualche dato: in media ogni italiano trascorre online più di due ore al giorno (fonte: Audiweb), che sia tramite pc, tablet o smartphone. I Millennials (generazione Y) rappresentano sicuramente la fascia di popolazione più colpita da questa rivoluzione: nati tra l’inizio degli anni ’80 e il 2000, è la prima generazione, nella storia, che in età adulta mostra dimestichezza nell’utilizzo degli strumenti digitali.

I Millennials utilizzano i social network come strumenti di comunicazione, trasmissione e collaborazione tra reti di persone, comunità ed organizzazioni potenziate da funzionalità tecnologiche e mobilità.

Ciò che differenzia la comunicazione nei social media da quella tipica dei mezzi di comunicazione di massa tradizionali (televisione, radio, ecc.) è il fatto che i social media permettono una comunicazione interattiva, danno la possibilità di partecipare alla conversazione e non essere semplici ascoltatori passivi. Le persone non si limitano ad entrare nelle comunità online, ma vi partecipano apportando un loro contributo. Gli utenti di YouTube caricano ogni minuto più di 400 ore di video (fonte: Statista).

Ogni giorno su Facebook si possono contare più di 4.75 miliardi di post pubblicati e oltre 4.5 miliardi di like. Sono 500 i milioni di Tweet pubblicati giornalmente, ciò significa 6000 Tweet ogni secondo. Su Snapchat invece vengono pubblicate 9.000 foto al secondo e vengono visualizzati 10 miliardi di video quotidianamente. 

Questi sono solo alcuni dati che provano il massivo utilizzo dei nuovi strumenti di comunicazione, e che forse nuovi non lo sono più. Vediamo come i social media influenzano 3 delle sfere personali di ciascuno di noi.

RELAZIONI

Tutti i canali social media si fondano su reti di relazioni, basate sulla capacità e volontà delle persone di interagire liberamente con le altre persone, organizzazioni o aziende; per questo si parla di cultura della partecipazione.

Le persone desiderano comunicare online i loro pensieri, forse anche prima di farlo a voce con chi gli sta accanto. I social network offrono forme di comunicazione sincrone che si sviluppano in tempo reale, come i messaggi istantanei, siano essi sulla propria bacheca pubblica oppure privatamente nella chat, ma anche asincrone: quelle interazioni che richiedono tempo, tipiche ad esempio dei forum, dove le discussioni si sviluppano su archi temporali molto lunghi. 

Indipendentemente dallo strumento digitale utilizzato, l’opportunità maggiore offerta da Internet è quella di conoscere persone a noi non vicine fisicamente, ma che possono invece appartenere alla nostra stessa comunità online: insieme di persone affini, che condividono interessi e/o obiettivi. Per questo motivo le relazioni interpersonali che nascono online sono più solide di quelle “offline”: ciò che spinge le persone a comunicare virtualmente è la condivisione degli stessi interessi e valori.

effetti dei social media nel comportamento

ACQUISTI

L’atto di acquisto si può definire come un atto intrinsecamente sociale: condividere con qualcuno le proprie scelte di acquisto ci aiuta a valutare meglio le alternative e di conseguenza essere più sicuri delle proprie scelte.

Ci fidiamo del consiglio di chi ci accompagna, facciamo affidamento sulle sue esperienze, le confrontiamo alle volte con ciò che altre persone ci hanno raccontato e alla fine siamo convinti del nostro acquisto.

Cosa succede quando tutto questo avviene online? Si parla di social shopping: l’atto di cercare informazioni online durante il processo di acquisto. Esso rappresenta la risposta digitale al bisogno umano, dei consumatori, di fare acquisti insieme ad altre persone, ma con il valore aggiunto delle tecnologie online: si possono avere pareri da migliaia di persone e non solo dalla propria rete fisica di conoscenze.

L’utilizzo di internet è estremamente importante non solo nella fase finale, ma impregna tutto il processo di acquisto e soprattutto quella che è la fase della “valutazione delle alternative”. Pensiamo a quante ricerche facciamo prima di decidere quale sia il prodotto migliore per la soddisfazione del nostro bisogno.

Tutte le recensioni che troviamo online contribuiscono alla creazione di punteggi qualità attraverso cui valutiamo la possibilità d’acquisto. Nello specifico, l’utilizzo dei canali social media da parte dei venditori per interagire e collaborare durante l’esperienza di acquisto e d’uso del consumatore prende il nome di social commerce.

FORMAZIONE

Quando parliamo di primato del digitale intendiamo quel cambiamento nella cultura degli individui che spinge questi ultimi a consultare in primo luogo i canali digitali per comunicare, divertirsi e anche informarsi.

Che si tratti di Millennials o meno, la fruizione e produzione di conoscenza avviene sempre più spesso online. Le tecnologie digitali facilitano la ricerca di informazioni: è sufficiente digitare la keyword di nostro interesse su Google e selezionare la fonte che più ci sembra adeguata, ma allo stesso tempo danno la possibilità di visualizzarle anche senza una ricerca ad hoc. Grazie ai social network è sufficiente accedere alla propria rete di “amici” e subito compariranno moltissime notizie inerenti a quelli che sono gli interessi delle persone della nostra community, e che spesso coincidono con i nostri.

La capacità dei social media di generare contenuti in tempo reale e l’utilizzo massivo di smartphone e tablet, permette alle persone di essere sempre aggiornate: le informazioni sono in grado di raggiungerci in ogni momento della giornata e in qualunque luogo ci trovino: comodamente seduti sul divano di casa propria o durante un viaggio in metropolitana.

Questi sono solo alcuni aspetti della nostra vita influenzati dai social media, strumenti che ormai sono parte integrante della nostra quotidianità e che hanno rivoluzionato il nostro agire sociale.

Se questo post ti è stato utile, puoi scaricare il nostro canvas per iniziare a delineare la tua strategia di digital marketing.

Controlla il tuo modello di business! Scarica il canvas

Sfide Aziendali Metodo Inbound Strumenti Hubspot

ebook Inbound Marketing trovare clienti

Condividi questo articolo con i tuoi contatti:

Ilenia Boschin

Autore: Ilenia Boschin

Digital Strategist
Amante di design, cucina e serie tv, contamina i progetti con le sue passioni e i trend dell'ultima ora. Intraprendente e affamata di novità.

CI PRESENTIAMO

Bizen, digital agency fondata nel 2007, affianca gli uffici marketing nella definizione e gestione di un piano digital marketing con l'obiettivo di valorizzare il brand online e attirare più contatti, ma quelli giusti.

Abbracciamo il cambiamento e ci lasciamo contaminare da idee ed esperienze, per delineare nuovi percorsi digitali che conquistano l’utente e costruiscono relazioni di valore.

CERCA

    CONDIVIDI



    Iscriviti alla newsletter