WHATSAPP PER LE AZIENDE: ESEMPI DI CAMPAGNE CREATIVE

Categorie: Creatività e Brand Image

WhatsApp, l’app lanciata nel 2009 da Jan Koum e da Brian Acton, oggi parte del gruppo Facebook, con oltre 1 miliardo di utenti attivi è ormai l'applicazione di messaggistica istantanea per mobile più usata in molti paesi, panorama italiano compreso. Di conseguenza, il suo utilizzo come strumento per fidelizzare e comunicare con i propri clienti all'interno di una strategia di digital marketing è sempre più frequente, anche nelle piccole e medie imprese.

Qualche tempo fa, Giulia raccontava di come sfruttare WhatsApp per il proprio business, in particolare per gestire aspetti quali la customer care, l'Invio di aggiornamenti e promozioni in tempo reale e la creazione di concorsi a premio.

 

5 ESEMPI CREATIVI

 

P_whatsapp_aziende.png

 

Oggi voglio mostrarti e analizzare qualche esempio reale di come dei brand hanno utilizzato questa applicazione per generare campagne creative, coinvolgendo gli utenti.  

"La vera sfida è riuscire a metterti nelle scarpe dei tuoi potenziali clienti per creare qualcosa di davvero utile."

Come avrai modo di vedere, l’idea giusta non solo può diventare virale, ma ti da l’opportunità di distinguerti nel mercato, introducendo una novità prima dei tuoi competitor.

1. MAIONESE HELLMANN

Per dimostrare ai propri clienti la versatilità del prodotto, Hellmann ha lanciato un efficacissima campagna marketing puntando sulla forza dell'approccio one to one.  Gli utenti sono stati invitati a condividere il contenuto del loro frigorifero con dei cuochi professionisti che rispondevano ideando piatti che prevedevano l’uso della maionese, impartendo loro veloci lezioni di cucina. Così facendo Hellmann ha trovato un modo di essere utile, aiutando circa 13.000 persone in cucina e, pur sostenendo delle spese per la gestione di queste relazioni personalizzate, ha guadagnato molta visibilità e un feedback positivo da parte di chi aveva utilizzato il servizio.

2. CIOCCOLATA KLIK

L'azienda che produce il cioccolato Klik ha pubblicato sulla pagina Facebook il proprio numero di telefono, invitando i fan ad aggiungerlo su WhatsApp. Una volta che il numero veniva aggiunto, iniziava un gioco interattivo, con gli utenti esortati a compiere determinate azioni, come ad esempio condividere delle foto in posizioni divertenti durante l'utilizzo del loro prodotto. Gli utenti che hanno partecipato sono stati quasi 2000 e quasi tutti (oltre il 90%) ha portato a termine il gioco, dando vita a una campagna virale che si è propagata anche su Facebook, aumentando il tasso di engagement del 51%.

3. ABZAL ISSA BEKOV

Il fashion designer Abzal Issa Bekov, in occasione del debutto della sua nuova linea, ha invitato gli utenti a inviargli un messaggio su WhatsApp entro una data determinata per poter ricevere direttamente sul cellulare le foto della nuova collezione. Bekov ha pubblicizzato l’iniziativa sul proprio sito web e attraverso i social media ed è rimasto sorpreso dal numero di persone che gli hanno scritto. Per sua stessa ammissione, si è trattato di test di marketing che ha generato una campagna di successo dandogli l’occasione di presentare i propri lavori in un modo nuovo per il settore.

4. ADIDAS TANGO SQUADRE

Adidas l’anno scorso ha lanciato Tango Squadre, una community per appassionati di calcio che vive proprio attraverso l’app di messaggistica istantanea e prevede la creazioni di diversi gruppi, dalle 100 alle 250 persone. Ogni gruppo rappresenta una squadra, coordinata da Adidas che condivide i nuovi prodotti e altri gadget con il gruppo, prima che essi vengano svelati sui canali social ufficiali, come Twitter e Facebook. Con questa iniziativa, il brand ha colto l’opportunità di testare e mostrare un modo nuovo di condividere contenuti e comunicare con gli utilizzatori finali dei lori prodotti, creando allo stesso tempo una forte rete di Influencer.

5. THE LIQUOR TICKER

Un popolare ristorante di Delhi, affiancato da un'agenzia di sviluppo, ha creato un API personalizzata per trasformare la propria immagine di profilo su WhatsApp in una gif e animare il proprio stato, simulando il funzionamento un telegrafo. Gli utenti non dovevano far altro che aggiungere in rubrica il numero del locale e aggiornare la lista dei contatti per ricevere comunicazioni in tempo reale, senza essere interrotti dal classico messaggio, come puoi vedere in questo video promozionale:

 

 

I VANTAGGI PRINCIPALI

  • E’ gratis e non dipendente da algoritmi: inviare messaggi attraverso WhatsApp (almeno per il momento) è gratuito e, a differenza di altre piattaforme social, non ci sono algoritmi che limitano la visibilità che puoi avere se non paghi.
  • Alto tasso di apertura: grazie alla comodità delle notifiche push, si stima che un messaggio su WhatsApp abbia circa il 70% di possibilità di essere letto. Un tasso di apertura davvero elevato, se confrontiamo questo dato con quello di altri strumenti, come ad esempio l'email marketing.
  • Rumori di sottofondo limitati: WhatsApp presenta molti meno “rumori di sottofondo” rispetto a Facebook o Twitter, permettendoti di ottenere visibilità in un luogo dove non c’è ancora molta concorrenza e le distrazioni per l'utente sono ridotte

 

GLI SVANTAGGI

WhatsApp è non è stato progettato per la comunicazione di massa a livello commerciale e di conseguenza presenta dei limiti se utilizzato in tal senso.

  • Registrazione complessa: per poter comunicare con l'utente è necessario avere il suo numero di cellulare o essere aggiunti dallo stesso, opzione preferibile se si vuole evitare un approccio che potrebbe essere percepito come invadente o aggressivo.
  • Sistema di analisi assente: non c'è la possibilità di tracciare le azioni degli utenti o generare statistiche in modo automatico. L'unico modo per avere il report della propria campagna è crearlo e aggiornarlo manualmente.
  • Limite al numero di messaggi: ci sono dei limiti al numero di persone che possono essere aggiunte a un gruppo, anche se è possibile creare un numero infinito di liste e targettizzare così il proprio target.

Come hai visto, le potenzialità di WhatsApp sono altissime, ma la conoscenza dello strumento non è sufficiente per ottenere risultati concreti. Ogni campagna deve essere frutto del giusto mix tra innovazione, creatività e contenuti di valore, per poi inserirsi strategicamente all'interno di un piano di digital marketing finalizzato al raggiungimento di alcuni obiettivi. Fissare un obiettivo SMART (specifico, misurabile, realistico, temporale e rilevante per il core business dell’azienda) è fondamentale per misurare l'efficacia della campagna ed essere coerenti per tutta la durata del progetto.

 

Stai progettando una campagna su WhatsApp per tentare un approccio più human to human con il tuo target o pensi che questa attività ti potrebbe aiutare a raggiungere i tuoi obiettivi commerciali, mettendo in luce anche il lato più creativo della tua azienda? Parliamone!

 

chiedici una consulenza bizen.it 

Sfide Aziendali Metodo Inbound Strumenti Hubspot

Inbound Marketing ebook bizen.it

Condividi questo articolo con i tuoi contatti:

Lara Vedovato

Autore: Lara Vedovato

SEO/SEM Manager
Informata e rapida, verifica puntualmente il risultato di ogni sua azione. Vive a metà tra i social e la vita reale.

CI PRESENTIAMO

Bizen, digital agency fondata nel 2007, affianca gli uffici marketing nella definizione e gestione di un piano digital marketing con l'obiettivo di valorizzare il brand online e attirare più contatti, ma quelli giusti.

Abbracciamo il cambiamento e ci lasciamo contaminare da idee ed esperienze, per delineare nuovi percorsi digitali che conquistano l’utente e costruiscono relazioni di valore.

CERCA

    CONDIVIDI



    NEWSLETTER

    Raccontiamo le ultime dal mondo web e dal mondo Bizen. Lasciaci la tua mail!