DIGITAL STORIES

b889c9b-1451991345-des-1800x740-1.jpg

Piano digital marketing: da dove iniziare

Un buon piano di digital marketing inizia con un’attività di allineamento interno per definire quali sono gli obiettivi aziendali.

  • Quali sono gli obiettivi a breve e a medio termine?
  • Qual è il posizionamento di marca desiderato?
  • Chi sono i Clienti ideali ai quali rivolgersi?
  • In quali canali li possiamo intercettare davvero? 

 

La difficoltà che riscontrano oggi i manager, soprattutto nelle PMI, è quella di avere un piano lineare da seguire per gestire il futuro del proprio business.

È fisiologico, quasi una necessità. Oggi i business plan sono strumenti superati, le decisioni prese sulla base di singoli obiettivi predefiniti molti mesi prima sono pericolose. I mercati sono sempre più complessi e instabili e i manager sono chiamati a rimettere continuamente in discussione le loro decisioni.

Per offrire risposte veloci al cambiamento, le imprese possono investire nelle risorse umane, scegliere collaboratori interni ed esterni con valori coerenti con il brand, dotarli degli strumenti adeguati e di autonomia operativa.

E si fallisce? “Fail fast”: fallisci in fretta e bene, correggi subito il tiro. Solo così si può rispondere velocemente alle sollecitazioni del mercato.

Ogni azienda ha una propria storia e un proprio posizionamento di mercato che possono incidere molto sulle performance, ma una sfida che accomuna diverse realtà è quella di riuscire a governare il trasferimento di conoscenza tra le varie funzioni aziendali, con l’obiettivo di offrire al proprio cliente un’esperienza positiva in ogni punto di contatto con il brand, sia online che offline.

 post-bizen-1

 

“Non c’è la ricetta perfetta ma non devono mancare l’introspezione e la voglia di sperimentare per poter migliorare in base alle risposte degli utenti.” 

 

Per riuscirci è fondamentale comprendere se la cultura aziendale è coerente con il posizionamento desiderato, con l’immagine che il brand desidera trasmettere e se tutta l’azienda è allineata.

Spesso gli uffici marketing investono nelle loro risorse per comunicare verso l’esterno, dimenticando l’importanza di veicolare le informazioni e i valori aziendali soprattutto all’interno della propria organizzazione.

Un modo utile per allineare le visioni è quello di far lavorare insieme reparti diversi come le Vendite e il Marketing, portandoli ad osservare il mercato da un unico punto di vista: quello del loro Cliente (ma non uno qualsiasi, quello ideale!)

Difficoltà di comunicazione tra Marketing, Vendite e Management? L’analisi dei bisogni reali del tuo cliente mette tutti d’accordo

 L’analisi strategica diventa quindi il punto di partenza per definire i percorsi digitali per attirarlo e trasformarlo in un contatto davvero interessato al prodotto/servizio che offri.

 

Ecco da dove iniziare per definire il nuovo piano di marketing digitale.

 1. Coinvolgi un team allargato

Ogni azienda è diversa e nessuno conosce la tua meglio di te. Il modo migliore per iniziare a costruire un piano di marketing che funzioni davvero è concedersi un momento di analisi e riflessione attraverso un lavoro di gruppo guidato, che coinvolga alcune persone dell’Ufficio Marketing, dell’Ufficio Vendite, del Customer Service e di altri settori che lavorano a contatto con il cliente.

Al centro dell’analisi metti davvero il Cliente, i suoi bisogni reali e il suo processo di acquisto ideale.

 

 Il nostro metodo funziona per le imprese che hanno compreso davvero che il marketing e la vendita sono cambiati e che tra i rispettivi uffici va abbattuto qualsiasi muro di separazione: il Marketing deve aiutare le Vendite e viceversa, ogni giorno.” - Mauro Vedovato

 

2. Fai l’elenco dei canali dove stai comunicando con coerenza il brand

Sito web, fiere, brochure, offerte commerciali, social network, campagne pubblicitarie online e offline, interazioni con il personale aziendale pre e post vendita, con i rivenditori, sono tutti momenti di contatto che il cliente ha oggi con il tuo Brand.

Prima di investire budget nel cercare nuovi contatti, chiediti se stai sfruttando al meglio queste opportunità, se stai comunicando in modo coerente e distintivo la proposta di valore della tua azienda.

È fondamentale che il Cliente attuale riesca a percepire davvero quanto vale il tuo prodotto o servizio. Non tutto il margine aziendale si costruisce aumentando il numero di Clienti, vale la pena investire nel migliorare il tasso di retention dei Clienti attuali, soprattutto nel B2B.

 

3. Analizza i dati per trovare conferme e fissare obiettivi

Puoi verificare le ipotesi emerse dal lavoro di analisi recuperando i dati relativi alle fonti che hanno generato contatti negli ultimi mesi: analizza le statistiche del sito web, dei tuoi canali social, della newsletter, etc.

Chiedi anche al tuo CRM o reparto vendite se il tasso di chiusura delle trattative commerciali è soddisfacente: da una trattativa fallita si possono ricavare molte informazioni utili per migliorare la propria strategia. 

 

4. Assicurati che il piano sia sostenibile

Definisci un miglioramento misurabile e sostenibile delle performance che ti aspetti dalla tua strategia digital.

Non è consigliabile pianificare con leggerezza strategie che richiedono grandi investimenti in termini di spesa e di tempo: rapidità e sostenibilità economica sono requisiti fondamentali per rendere concreto e applicabile un piano di marketing digitale, che porti risultati tangibili nel breve e medio periodo.

 

Vuoi organizzare un percorso di analisi per definire un piano marketing che metta tutti d’accordo? Contattaci!

  New Call-to-action

Competenze: strategie web marketing

Condividi questo articolo con i tuoi contatti:

Tania Pallaro

Autore: Tania Pallaro

Founder, HR & Marketing Director
Sempre entusiasta, riesce a trascinare tutti in qualsiasi progetto e a farsi approvare le idee più bizzarre.

CI PRESENTIAMO

Bizen, digital agency fondata nel 2007, affianca gli uffici marketing nella definizione e gestione di un piano digital marketing con l'obiettivo di valorizzare il brand online e attirare più contatti, ma quelli giusti.

Abbracciamo il cambiamento e ci lasciamo contaminare da idee ed esperienze, per delineare nuovi percorsi digitali che conquistano l’utente e costruiscono relazioni di valore.

CONDIVIDI

NEWSLETTER