DIGITAL STORIES

b889c9b-1451991345-des-1800x740-1.jpg

I segreti per creare un piano editoriale di successo

In un articolo precedente abbiamo parlato di inbound marketing e di come un blog aziendale possa diventare un prezioso strumento per aumentare i contatti online.

Quando parliamo di blog, necessariamente pensiamo ai contenuti: cosa pubblicare? Quando pubblicare? Come gestire le scadenze? Hai mai pensato di aprire un blog per la tua azienda, ma poi hai rinunciato proprio perchè non sapevi rispondere a queste domande?

aoc7tslb1o8-lauren-mancke.jpg

Un’accurata pianificazione del lavoro è essenziale: occorre preparare un piano editoriale e stabilire quanto tempo potremmo dedicare a questa attività.

Ma partiamo dall’inizio: cos'è esattamente un piano editoriale?

Possiamo vederlo come uno strumento per definire e monitorare il processo di creazione dei contenuti; è il calendario in cui annoti le tue idee e che aggiornerai durante tutte le fasi di sviluppo delle stesse, dalla progettazione alla pubblicazione.

 Prima di iniziare a prepararlo, devi definire quali sono gli obiettivi che vuoi raggiungere e quale tipologia di contenuti potrebbe essere rilevante per i tuoi clienti, attuali e potenziali. In questa fase puoi utilizzare il metodo delle Personas per identificare il tuo target ideale e le sue sfide.

Dopo questa analisi, puoi iniziare a creare il piano editoriale. Ci sono davvero molti modi di organizzare il lavoro e diversi strumenti utili per gestire questo processo creativo, ma anche un semplice documento Excel può essere un buon punto di partenza.

Ricorda che è importante essere costanti e rispettare la data di pubblicazione assegnata a ciascun post. In fondo la pianificazione serve a questo.

progetto4.png

Scegli cosa pubblicare

Il primo step consiste nello scegliere quali contenuti sviluppare:

  • Argomento: dopo aver identificato le tue Personas di riferimento, sarà più semplice capire quali sono i temi da approfondire, ma se non hai ancora le idee chiare, puoi intervistare i tuoi clienti o attivare un sondaggio nel sito aziendale per trovare l’ispirazione giusta.
  • Formato: case study, video, infografiche, articoli, ebook, report, webinar sono soltanto degli esempi dei formati che puoi utilizzare. La scelta dipende dal tipo di target a cui vuoi rivolgerti, dalla quantità di informazioni e dal tempo che hai a disposizione (realizzare un video  richiede tempi e abilità diverse dallo scrivere un post per il blog).
  • Finalità: ogni contenuto deve conseguire un fine preciso, come ad esempio educare il proprio pubblico, affermare i valori del brand, posizionarsi per determinate keywords nei motori di ricerca, ecc...

 Call to action strategiche

 Inserisci nelle pagine delle call to action strategiche e, quando possibile, preparara contenuti ad hoc, scaricabili degli utenti. Un’ottima strategia è quella di preparare in anticipo tutto il materiale di cui avrai bisogno, per evitare di lavorare frettolosamente (e magari male).

Ottimizza per i motori di ricerca, ma pensa alle Personas

 Individua le keywords per le quali ottimizzare le tue pagine. Quando si scrive per il web bisogna necessariamente calarsi in un ottica SEO (Search Engine Optimization), ottimizzando URL, titolo, immagini e testi, sulla base delle parole chiave con cui vorremmo essere trovati dai nostri clienti. Non dimenticare però, di parlare la lingua delle tue Personas: devi sempre utilizzare un linguaggio adeguato al target.

Qual è il momento migliore per pubblicare?

Non ci sono giorni ed orari migliori in senso assoluto per la pubblicazione o la condivisione sui social: cerca di individuare i momenti in cui i tuoi potenziali clienti sono attivi online e sfruttali. Ad esempio, se produci videogiochi rivolti a un target compreso tra i 13 e i 16 anni, probabilmente sarà più proficuo pubblicare il trailer di un nuovo gioco nel primo pomeriggio, rispetto alla tarda mattinata (quando i tuoi potenziali clienti saranno coinvolti in attività scolastiche e non online).

 Fai diventare social i tuoi contenuti

Condividere i tuoi contenuti sui social media ti permette di ottenere una maggiore visibilità e di raggiungere un maggior numero di potenziali clienti, grazie all’ampio raggio d’azione del passaparola virtuale. La sola condivisione però non basta: sfrutta le peculiarità di ciascuna piattaforma per arricchire il tuo messaggio. Sii coinvolgente e originale.

 Adesso sei finalmente pronto per metterti alla prova e iniziare a creare il tuo calendario editoriale. Vuoi consultare i nostri suggerimenti anche quando sei offline e scoprire gli strumenti del mestiere?

New Call-to-action 

 

Competenze: strategie web marketing

Condividi questo articolo con i tuoi contatti:

Valentina Cambareri

Autore: Valentina Cambareri

Web Project Manager
Appassionata di web marketing, il suo cuore batte nelle community e network di settore. Porta entusiasmo e nuove idee.

CI PRESENTIAMO

Bizen, digital agency fondata nel 2007, affianca gli uffici marketing nella definizione e gestione di un piano digital marketing con l'obiettivo di valorizzare il brand online e attirare più contatti, ma quelli giusti.

Abbracciamo il cambiamento e ci lasciamo contaminare da idee ed esperienze, per delineare nuovi percorsi digitali che conquistano l’utente e costruiscono relazioni di valore.

CONDIVIDI

NEWSLETTER