<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=403009&amp;fmt=gif">

L'IMPORTANZA DELLA SEO NEL RESTYLING DI UN SITO

Categorie: SEO ed Advertising

Rendere la grafica del tuo sito più accattivante, dare una rinfrescata all’immagine aziendale e riorganizzare i contenuti pubblicati nel blog sono tutte azioni che possono aiutarti a migliorare le performance in termini di visibilità online ed esperienza utente in modo significativo.

Se la tua strategia digital prevede un restyling del sito, però, è importante che tu la condivida con un SEO Specialist per evitare di perdere dei posizionamenti importanti.

Ecco gli aspetti che vanno tenuti in considerazione prima di effettuare il restyling:

  1. Analisi del “vecchio” sito web prima della migrazione e valutazione dei posizionamenti e dell’indicizzazione nei motori di ricerca
  2. Struttura degli url e redirect 301
  3. Analisi del nuovo sito web prima dell’online

 

Nei prossimi paragrafi, approfondiremo ogni punto nel dettaglio.
restyling sito seo

Analisi del vecchio sito

Prima che il vecchio sito venga definitivamente cancellato è utile analizzarne le statistiche per avere una visione precisa di:

  • traffico organico che ha generato
  • pagine più viste e che convertono maggiormente
  • pagine posizionate e relative keyword

In questo modo sarà possibile monitorare più facilmente i risultati SEO dopo l’online del nuovo sito e pianificare altre eventuali attività di ottimizzazione.

Se vuoi scoprire aggiornamenti, tecniche e strategie SEO per migliorare il tuo sito senza perdere di vista gli elementi importanti per le tue performance, puoi leggere il nostro articolo-guida: "Che cos'è la SEO? Tecniche per ottimizzare un sito web".

 

Struttura degli url e redirect 301

È opportuno prendere nota degli url del sito vecchio e impostare un redirect 301 alla pagina del nuovo sito che meglio rappresenta i contenuti della vecchia pagina.

Settare i redirect 301 permette alle pagine che sono state posizionate e indicizzate in serp di essere redirette alla pagina attuale del sito. In questo modo l’utente non atterrerà su una pagina di errore 404 e i motori di ricerca non ti penalizzeranno.

Inoltre, è consigliabile realizzare il nuovo sito in un’area locale oppure segnalare ai motori di ricerca di non indicizzarlo finché non sarai pronto per effettuare la migrazione. Per farlo è sufficiente inserire alcune righe di codice nel file robots.txt (ndr. è un file che risiede nella directory principale del sito e consente di trasmettere istruzione ai motori di ricerca).

User-agent: *
Disallow: /


Analisi del nuovo sito web prima dell’online

Prima dell’online del nuovo sito si dovrebbero eseguire ulteriori controlli:

  • Verificare le implementazioni dei redirect 301 dagli URL vecchi a quelli nuovi
  • Modificare il file robots.txt per rendere il sito visibile ai motori di ricerca
  • Verificare i meta title e le meta description
  • Controllare la presenza di eventuali errori 404
  • Inserire lo script di Analytics per un corretto tracciamento del traffico
  • Caricare la nuova sitemap.xml nella Google Search Console e verificare eventuali problemi dopo l’online
  • Verificare la presenza dell’hreflang per i siti multilingua
  • Verificare la presenza del rel canonical per la gestione delle pagine duplicate

Come hai visto gli aspetti da controllare sono tanti e collaborare con il reparto SEO durante il restyling del sito è importantissimo per non perdere posizionamenti, traffico e, nel caso di e-commerce, fatturato.

 

Se vuoi ottimizzare la tua strategia SEO, scarica il nostro modello gratuito per fare un'analisi delle keyword e capire come migliorare il posizionamento del tuo sito web. 

Ottimizza il tuo sito. Analizza le keyword di ricerca

Sfide Aziendali Metodo Inbound Strumenti Hubspot

ebook Inbound Marketing trovare clienti

Condividi questo articolo con i tuoi contatti:

Ilaria Aguiari

Autore: Ilaria Aguiari

Junior SEO Specialist
Allegra e precisa, porta in ogni progetto di visibilità la sua energia positiva. Della SEO adora l’analisi keyword, perché dietro ad ogni ricerca ci stanno delle persone, che devono essere soddisfatte.

CI PRESENTIAMO

Bizen, digital agency fondata nel 2007, affianca gli uffici marketing nella definizione e gestione di un piano digital marketing con l'obiettivo di valorizzare il brand online e attirare più contatti, ma quelli giusti.

Abbracciamo il cambiamento e ci lasciamo contaminare da idee ed esperienze, per delineare nuovi percorsi digitali che conquistano l’utente e costruiscono relazioni di valore.

CERCA

    CONDIVIDI



    Iscriviti alla newsletter