<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=403009&amp;fmt=gif">

Content Strategy: il ruolo delle parole nel piano marketing aziendale

Autore: Jessica Pignaffo - di lettura

La forza delle parole è un aspetto da non sottovalutare quando si scrivono contenuti che devono “parlare” per un brand: dai testi del sito web alla headline di una campagna pubblicitaria, ogni elemento deve avere un tono di voce e degli obiettivi ben definiti.

words-power-bizen

Possiamo affermare, quindi, che l’attività di copywriting è a tutti gli effetti una strategia, nella quale ogni scelta linguistica si inserisce in un contesto più ampio e concorre al raggiungimento del risultato finale, tanto quanto il visual.

Con il copy giusto e un pizzico di autoironia è possibile rendere qualsiasi messaggio impattante ed emozionale, arrivando perfino a trasformare le debolezze del brand in punti di forza.

Vediamo un paio di esempi:

I Fonzies

Tutti conosciamo lo snack a base di mais e formaggio, nato in Italia negli anni ‘80, così come il suo storico - e vincente - pay-off “Se non ti lecchi le dita godi solo a metà”.

Il difetto di questo gustoso spuntino, infatti, è proprio che lascia le dita unte e salate. Tuttavia il brand è riuscito a capovolgere la situazione rendendo questo aspetto piacevole, nonché parte integrante dell’esperienza del consumatore.

 

Il Maggiolino Volkswagen

Ad un’America ossessionata dal gigantismo, il pubblicitario Bernbach suggerì di “pensare in piccolo” e che “essere al secondo posto a volte è meglio”.

Think-Small-VolkswagenE fu così che la campagna pubblicitaria del primo Maggiolino Volkswagen fece la storia: invece di raccontare gli aspetti positivi, evidenziò proprio le debolezze del prodotto (dimensioni ridotte e una carrozzeria dal design non convenzionale) e le usò per dare il via ad un nuovo modo di concepire l’automobile.

Il copy è stato senza dubbio importante per il successo di queste campagne, proprio perché inserito nel processo strategico e creativo complessivo e dosato alla perfezione.

Scrivere con questo obiettivo non è facile e richiede una serie di competenze specifiche che solo il copywriter può avere. In particolare. questa figura dovrebbe:

  • avere la perfetta padronanza della lingua, in tutte le sue sfumature;

  • applicare un approccio strategico e analitico alla creazione dei contenuti;

  • saper tradurre in forma originale e coerente il messaggio del brand;

  • possedere capacità di sintesi e di applicare diversi stili di scrittura;

  • aver conseguito competenze nell'ambito della SEO (search engine optimization).

Ogni attività di digital marketing dovrebbe, quindi, prevedere la partecipazione di un content specialist, sin dalle fasi embrionali del progetto: solo in questo modo sarà possibile delineare i contenuti giusti per raggiungere gli obiettivi di marketing.

Relativamente a questo tema, ti consigliamo di leggere anche “Consigli per migliorare i testi e le immagini della tua comunicazione su internet” e “Conversational copywriting: dialoga per interagire con il tuo target”.


Vuoi capire come inserire la "Content Strategy" nel piano marketing della tua azienda?

Scarica subito il modello SOSTAC (Situazione • Obiettivi • Strategia  Tattica  Azione  Controllo) che ti aiuterà a definire tutti gli step di una strategia digital vincente.

Pianifica la tua Digital Strategy. Scarica il sostac model

Categorie: Content Marketing

Ti abbiamo incuriosito?

Questo spazio è per te! Vuoi capire come lavoriamo e cosa possiamo fare per te? Scrivici ora! (Nessun impegno).