Come creare una lista di architetti per l'email marketing

Autore: Mauro Vedovato - di lettura

In un panorama comunicativo in cui gli orizzonti diventano sempre più ampi, l'e-mail marketing continua a guadagnare importanti posizioni, grazie al suo importante ruolo attivo nella vita dell'utente.

Un'accurata strategia e un buon piano comunicativo se uniti all' e-mail marketing permettono di raggiungere un'ampia fascia di pubblico interessato, individuandolo ed entrando in contatto con lui nelle diverse fasi di ricerca.

Se comunicare con lead e potenziali clienti attraverso l'email può essere una valida soluzione per trasmettere il nostro brand e far loro conoscere il nostro prodotto, c'é un altro tipo di vantaggio che l'e-mail marketing può portarci.

Consideriamo tutte le nostre Personas: non solo il consumatore finale, il cliente alla ricerca del mobile o del complemento d'arredo per la propria stanza (per cui è da prevedere una strategia dedicata). Pensiamo anche all'influencer. Architetti, interior designer, consulenti d'arredo: sono figure importanti, che possono portare valore nelle scelte d'arredo e nella selezione delle giuste referenze.

 

EMAIL-MARKETING-ARREDO

 

Prima di tutto, però, è indispensabile preparare una lista di contatti interessanti e validi, un elenco di contatti email di figure utili al nostro settore

 

Come possiamo allora raccogliere contatti mail selezionati? 

Facciamoci notare e trovare, utilizzando ciò che meglio può parlare per la nostra azienda: i prodotti.

  • Sviluppiamo un sito web che faciliti e invogli l'utente all'iscrizione alla nostra newsletter. Riportiamo in ogni pagina del sito un form chiaro e semplice che permetta all'utente di registrarsi con la sua e-mail per ricevere con cadenza prestabilita contenuti interessanti che arricchiscano la sua professionalità, coinvolgendolo in progetti stimolanti. Riportiamo il link all'iscrizione alla newsletter anche nel footer. Che cosa possiamo offrire in cambio a chi decide di iscriversi? Qualità, aggiornamento continuo per i nostri prodotti con le referenze e le nuove collezioni. Materiale facilmente spendibile dal nostro influencer (dobbiamo facilitargli il processo di trasmissione,diffusione e condivisione del nostro brand e dei nostri prodotti).

 

  • Prepariamo delle pagine ad hoc, e teniamole aggiornate. Nel nostro sito non devono mancare delle pagine che riassumano le innovazioni e le novità di prodotto. Un consiglio: ottimizziamo queste pagine web anche in ottica SEO, puntiamo ad un migliore posizionamento tra i risultati di Google e dei motori di ricerca, saremo visibili e avremo più possibilità di farci notare dal nostro architetto alla ricerca di idee e stimoli. Conseguenza? Catturiamo il suo interesse e invogliamolo ad iscriversi alla nostra newsletter, per continuare a ricevere best practice e idee del settore.

 

  • Offri al tuo utente tanti validi motivi per iscriversi e comunicarti la sua e-mail. Potresti pensare di preparare un e-book o un white paper, una raccolta di consigli interessanti che riceverà solo se registra al form contatti. L'e-book ti servirà per condividere con i tuoi contatti l'unicità del tuo know how o l'essenza del prodotto, veicolando contenuti di valore: testi, immagini, progetti.

 

  • Sfrutta la tua presenza a fiere ed eventi oppure crea dei momenti di incontro all'interno del tuo punto vendita o in rivenditori selezionati e parla con i possibili lead, presentati e racconta i vantaggi dei tuoi prodotti. Mantieni i contatti con i tuoi interlocutori: è questa l'occasione giusta per collezionare contatti e-mail profilati, pronti per essere inseriti nelle liste che hai iniziato a stilare.

 

  • Se sei presente nei canali social con una company page non perdere l'occasione di ricordare ai tuoi fan e follower la possibilità di iscriversi alla newsletter: usa ad esempio le tab su Facebook o pubblica post che richiamino l'iscrizione alla newsletter. 
"Alla base del rapporto che crei con il tuo contatto, ci deve sempre essere trasparenza e fiducia"

Ogni utente deve essere davvero convinto quando ti comunica il suo indirizzo mail, per questo deve poter essere libero di valutare in autonomia tutti gli elementi positivi e i benefici che trarrà dal creare un legame con te, registrandosi ad esempio ad un form nel tuo sito: riceverà news, sarà avvisato sulle novità di prodotto, verrà informato sulle nuove collezioni.


E una volta acquisiti i contatti e-mail?

Preziosi come diamanti, dobbiamo curare ogni singolo contatto acquisito. Più ampia sarà la nostra lista database di e-mail, più avremo la possibilità di raggiungere un pubblico ampio. Il modo migliore per sfruttare al massimo tutti i contatti e-mail è suddividerli in liste precise. Sbagliare i parametri con cui operiamo la suddivisione in liste significa perdere la possibilità di intercettare un potenziale lead, con un messaggio mirato.Suddividiamo perciò le liste in base alle categorie principali che abbiamo individuato per il nostro mercato: architetto, interior designer, consulente d'arredo.


Ogni figura sta cercando informazioni specifiche e se li raggiungiamo con una comunicazione personalizzata aumenteremo le possibilità di aver realizzato una campagna di email marketing di successo.

New Call-to-action

Categorie: Strategia e Marketing

Mauro Vedovato

Founder - CEO
Pragmatico e focalizzato, da 20 anni si occupa di digital marketing e performance. Crede nella crescita personale e professionale costruita giorno dopo giorno con obiettivi concreti e misurabili.

Ti abbiamo incuriosito?

Questo spazio è per te! Vuoi capire come lavoriamo e cosa possiamo fare per te? Scrivici ora! (Nessun impegno).