DIGITAL STORIES

b889c9b-1451991345-des-1800x740-1.jpg

Come realizzare un piano editoriale social per il settore arredamento

Un piano editoriale è lo strumento migliore per organizzare il flusso creativo e pubblicare ogni contenuto nel modo e al momento giusto sui canali social. Pianificare ti permette di predisporre in anticipo tutte le attività da svolgere e le idee da sviluppare, in questo modo non sarai mai costretto a improvvisare.

Partendo dall’analisi della propria situazione attuale e delle proprie Personas, senza tralasciare la definizione degli obiettivi aziendali, puoi creare un piano editoriale social efficace. Pubblicare però non basta: serve un metodo e un buon calendario!

 

Analisi e definizione degli obiettivi

Come per qualsiasi strategia, il primo step è l’analisi. In questo caso devi focalizzarti sulla tua presenza sui social media: su quali sei presente? É davvero necessario essere iscritti a tutti i social network? I competitor come si comportano e che tipo di contenuti pubblicano?

Successivamente definisci degli obiettivi reali e misurabili. I social sono uno strumento molto utile per accrescere la visibilità dei prodotti e del brand, innescando un coinvolgimento con i clienti, attuali e potenziali, ma non è possibile immaginare di raggiungere tutti gli obiettivi commerciali attraverso queste piattaforme.

Aumentare le vendite, per esempio, non è un buon obiettivo per un piano editoriale social. Considera che la fruizione dei social media avviene soprattutto da mobile, uno strumento ancora poco usato per completare le transazioni online. Inoltre la scelta di elementi d’arredo e design di solito sono ragionati e non avvengono d’impulso, quindi difficilmente un contenuto social spingerà l'utente ad un acquisto diretto.

Aumentare il numero di iscritti alla newsletter nei prossimi 2 mesi, può essere invece un obiettivo corretto e raggiungibile. Potresti pensare ad una campagna adv su Facebook o a dei post sponsorizzati ad intervalli predefiniti. Come raggiungere questo obiettivo? Ad esempio, potresti offrire un buono sconto, valido sia online che nei negozi fisici, riservato ai nuovi iscritti.

In questo modo otterrai nuovi contatti qualificati, da utilizzare anche per future campagne di email marketing.

 

Pianificazione dei post

Alla fase di ricerca di nuovi argomenti da sviluppare può contribuire tutta l'azienda: non bisogna necessariamente essere nel team marketing per pensare ad una buona idea da mettere sul tavolo.

Una volta scelti gli argomenti, controlla che siano in linea con quelli ricercati dal tuo target e monitora i suoi comportamenti online. Attraverso lo strumento Insights di Facebook, ad esempio, è possibile conoscere sia i giorni della settimana, che gli orari in cui i fan della tua pagina sono più attivi. Tieni presente anche i risultati dell’analisi delle Personas: se il tuo cliente ideale è un giovane impiegato probabilmente durante la giornata lavorativa apprezzerà di più post creativi ma brevi, piuttosto che articoli lunghi ed articolati.

Svolte le dovute analisi, puoi passare alla realizzazione di un calendario per la pubblicazione dei post sui social, da integrare con il piano editoriale dell’intera strategia di web marketing aziendale.

 

P_pianoeditoriale.png

 

Per rendere più agile l’intero processo, puoi programmare i post in anticipo; Facebook e LinkedIn consentono di caricare i contenuti in anticipo e decidere il giorno e l’ora in cui dovranno essere pubblicati.


Creatività

Soluzioni di arredo, mobili per l’ufficio, lampade, prodotti per la casa ecc...sono oggetti comuni. Come puoi distinguere la tua comunicazione da quella dei competitor?

Punta sull’impatto visivo, che non deve mai essere scontato: abbina ai prodotti determinati colori, texture ed emozioni, per innescare delle sensazioni forti e far vivere il prodotto nella mente di chi lo guarda.  


Fiere ed Eventi

Operando nel settore Arredamento e Design, non puoi non partecipare a fiere ed eventi locali e internazionali. Ma come si possono integrare queste attività con una strategia social? Comunica la tua partecipazione con il giusto anticipo per far sapere ai potenziali clienti e influencer del settore dove trovarti: un post sul blog condiviso su Facebook e LinkedIn può darti una buona visibilità.

Anche in questo caso il calendario risulta molto utile per evitare di pubblicare troppo in un determinato giorno e troppo poco in un altro. Ad esempio, nei giorni di fiera dovresti lasciar spazio a foto, immagini e video in diretta, posticipando gli articoli alla settimana successiva in cui non avrai altri contenuti con cui intrattenere chi ti segue.

Non dimenticare di raccontare le novità e quello che ti ha maggiormente colpito durante l’evento.

 

Gestione delle interazioni

Quando si decide di essere presenti sui social, la speranza è sempre quella di ricevere un buon numero di like, commenti e, in generale, interazioni da chi ci segue ma altrettanto spesso ci si trova impreparati a rispondere. È una sensazione familiare?

Decidi chi si dovrà occupare di questa mansione, in modo che non ci sia alcuna sovrapposizione nei ruoli, e assicurati che venga utilizzato il tone of voice del tuo brand.

La gestione dei commenti e delle recensioni negative è parte integrante del digital marketing e non è sempre facile. In questo articolo Giulia spiega come affrontare le critiche e offre diversi consigli e spunti di riflessione utili.  

 

Analisi dei dati

Il piano editoriale va continuamente aggiornato e modificato in base ai dati raccolti dalle statistiche. Quali sono i post che generano maggior engagement? Chi ci segue, preferisce vedere le foto dei prodotti accompagnate da descrizioni tecniche oppure apprezza immagini creative e descrizioni più emozionali?

Si tratta di una strategia in itinere, fatta anche di sperimentazione. Non tutti i clienti sono uguali quindi è importante capire cosa preferiscono i tuoi, provando a guardarti dalla loro prospettiva. Questo è l’unico vero segreto per crescere e distinguersi nel mercato.

Se pensi di aver bisogno di una consulenza per creare il tuo piano editoriale, oppure se non sai con certezza se possa servire alla tua azienda, contattaci: insieme a te costruiremo un piano su misura.

 

New Call-to-action

Competenze: strategie web marketing, marketing arredamento

Condividi questo articolo con i tuoi contatti:

Tania Pallaro

Autore: Tania Pallaro

Founder - Marketing Manager
Sempre entusiasta, riesce a trascinare tutti in qualsiasi progetto e a farsi approvare le idee più bizzarre.

CI PRESENTIAMO

Bizen, digital agency fondata nel 2007, affianca gli uffici marketing nella definizione e gestione di un piano digital marketing con l'obiettivo di valorizzare il brand online e attirare più contatti, ma quelli giusti.

Abbracciamo il cambiamento e ci lasciamo contaminare da idee ed esperienze, per delineare nuovi percorsi digitali che conquistano l’utente e costruiscono relazioni di valore.

CONDIVIDI

NEWSLETTER