DIGITAL STORIES

b889c9b-1451991345-des-1800x740-1.jpg

Pubblicità online nell'arredamento: il video marketing

Decidere di fare un acquisto significa decidere quale storia scegliere, soprattutto quando si tratta di qualcosa che fa parte della nostra casa, il luogo dove possiamo essere noi stessi, e su cui proiettiamo la nostra personalità. Le emozioni ci guidano nello scegliere tra una cucina o un’altra, tra una lampada da muro o una da pavimento, i colori di cui ci circondiamo sono quelli che maggiormente ci rappresentano. Vendere mobili oggi è complicato, più di prima!

 

pubblicità online nell'arredamento

 

ACCOMPAGNA IL TUO CLIENTE…

Il processo di acquisto degli utenti 2.0 può essere paragonato ad un viaggio e il tuo compito come azienda è quello di essere il suo compagno di viaggio e la sua bussola, non farlo naufragare negli oceani di informazioni e prodotti che lo circondano, ma condurlo proprio davanti al tuo prodotto.

Non è importante che sia tu a vendere i tuoi prodotti dentro ai tuoi negozi o attraverso un e-commerce oppure che tu abbia deciso di affidarti ad una rete di rivenditori fisici o digitali, l’obiettivo è far conoscere il tuo prodotto ai potenziali clienti durante tutte le fasi precedenti l’atto di acquisto, in modo che abbia le idee chiare. Di conseguenza non dovrai più preoccuparti della fedeltà dei tuoi rivenditori, perchè avrai quella dei tuoi prospect: arriveranno in negozio con tutte (o quasi tutte) le informazioni necessarie sul tuo prodotto e sui servizi accessori, avranno già capito il valore aggiunto rispetto ai tuoi competitor. Loro ti avranno già scelto, prima di compiere l’atto di acquisto vero e proprio.

 

COME FARTI SCEGLIERE

Da dove partire?

"PER ESSERE SCELTO TRA TANTI DEVI ESSERCI NEL MOMENTO GIUSTO E NEL POSTO GIUSTO CON IL CONTENUTO GIUSTO."

Devi sicuramente conoscere i tuoi possibili clienti, ovvero le tue Personas (trovi la definizione nell’e-book) e tutti i luoghi digitali e fisici che visitano per entrare in contatto con il tuo prodotto (non con te! Un utente entra in contatto con un’azienda solo dopo aver compiuto più del 70% del suo Customer Journey). Un contenuto di qualità è la chiave per trasformare tutti quelli che semplicemente visitano il tuo sito o la tua pagina Social in possibili acquirenti, ed è l’unico modo per conquistarli.

Prima di decidere se acquistare un mobile le persone si informano soprattutto online, attraverso i siti di arredamento o i portali, dove oltre a leggere le caratteristiche tecniche di una cabina armadio vogliono essere colpiti anche dal contenuto visivo, cioè dalle immagini e dai video.

Nel settore dell’arredamento, più che in altri, c’è bisogno di creare dei contenuti utili: vanno indicate le dimensioni del mobile, le possibili modifiche che possono essere richieste, i diversi tipi di materiale. Una persona che sta cercando un tavolo per la sua cucina però, prima di leggere le diverse caratteristiche guarda il prodotto su un catalogo cartaceo, nella pubblicità online o nello spot televisivo oppure direttamente in negozio. É importante quindi presentare al meglio il prodotto, in modo che conquisti il cliente.

Il contenuto è il Re di una strategia di marketing, soprattutto nell’era digitale in cui ci troviamo, e nel caso dell’arredamento e del design i contenuti sono soprattutto quelli visivi. Per emozionare gli utenti è necessario raccontare la storia di un prodotto, coinvolgendo anche quella del brand e dell’azienda, e il video è uno degli strumenti migliori per farlo.

 

VIDEO MARKETING 

La strategia di video marketing è diventata un tassello imprescindibile del grande puzzle della pubblicità online e dell’intera strategia aziendale. Risale al 1941 la prima pubblicità veicolata attraverso un video, si trattava dei produttori di orologi Bulova, da allora moltissime cose sono cambiate, dai video televisivi, a quelli virali fino agli attuali video pubblicitari sui singoli brand o prodotti. La nascita di Youtube nel 2005 ha segnato profondamente la storia dei video e della pubblicità, Google stesso se ne era reso conto al punto da decidere di acquistare la società l’anno successivo, portandola ad un’ascesa sempre più importante.

Vediamo insieme alcuni dati sull’utilizzo dei video nelle azioni di marketing che confermano la necessità di integrarli nella propria strategia pubblicitaria.

  • Includere un video su una landing page può incrementare dell’80% le conversioni. Se avete una landing page su cui gli utenti arrivano per richiedere il vostro catalogo, avrete la possibilità di incrementare notevolmente il numero di persone che decide di compilare il form, lasciandovi informazioni molto importanti, tra cui la loro email. Guadagnerete così molti più lead, persone potenzialmente interessate ai vostri prodotti, di cui già conoscete alcune informazioni e quindi possono essere inseriti nel vostro database.
  • Inserire un video in una newsletter aumenta del 200-300% il click-through rate. Le email sono ancora uno strumento molto efficace e molto utilizzato, che garantiscono uno dei migliori ritorni sugli investimenti. Aumentare il click through rate significa aumentare il numero di persone che ha fatto click sul link contenuto all’interno dell'email, rispetto al numero di persone che hanno ricevuto l’email. Se avviate una campagna di email marketing per promuovere una promozione, includendo un video avrete più possibilità che le persone una volta visualizzato il messaggio di posta elettronica decida di accedere al vostro sito e anche acquistare.
  • Dopo aver guardato un video, il 64% degli utenti sono più propensi ad acquistare il prodotto visto. Come detto, le emozioni sono uno dei motori principali nelle decisioni d’acquisto e un video riesce ad emozionare molto di più rispetto ad un semplice catalogo, perché, se fatto bene, rende lo spettatore partecipe di un momento di condivisione.  

 

ALCUNI SPUNTI DI VIDEO MARKETING PER IL SETTORE ARREDAMENTO

Come possono essere sfruttati i video nel settore dell’arredamento e design?

Creare un video non è facile, ma i risultati che si riescono a raggiungere non sono trascurabili. É importante stabilire in primis quali sono gli obiettivi che si vogliono raggiungere: coinvolgere le persone, informarle oppure creare una dimostrazione del servizio offerto.

  • I video giocano un ruolo molto importante nell’emozionare gli spettatori. Create una storia intorno al prodotto, raccontando come è stato realizzato, la cura impiegata nel progettarlo, nella scelta dei materiali e mostrate il rispetto dei valori di cui siete portatori. La prima impressione è quella guidata dalle emozioni, toccate le corde più profonde del cuore delle persone e loro si innamoreranno di ciò che offrite. Fate vivere attraverso un video quella che potrebbe essere la loro vita se sceglieranno voi e ciò che avete da offrire. Scegliere il target giusto è importante, solo così potrete offrire un contenuto interessante, che possa rispecchiare la vita reale di chi acquista.

  • Se decidete invece di stupire i vostri clienti, o futuri clienti, concentratevi su video più dinamici, di presentazione del prodotto e delle sue diverse versioni. Fate percepire la differenza tra ciò che avete prodotto voi e i vostri concorrenti. I video possono essere brevi, ma devono catturare l’attenzione di chi lo guarda, in questo modo le persone saranno più propense a condividerlo. Il 92% delle persone che utilizzano lo smartphone per guardare video, li condivide con la sua rete creando un effetto virale.

  • Utilizzate i video per raccontare voi stessi, la vostra azienda e il vostro brand. Mostrate che dietro ai singoli prodotti ci sono delle persone. Ora si parla di Business H2H, human to human, e non più di differenza tra B2B e B2C. Si tratta di persone che vendono ad altre persone. É importante farlo capire anche ai vostri clienti: mostrate loro che siete sullo stesso livello, creerete delle relazioni umane e non di semplice business e fidelizzarli sarà più semplice.

  • In ultimo si può considerare la funzione più tecnica dei i video, di particolare importanza in questo settore: informazioni sul montaggio dei prodotti. Spesso chi acquista un mobile preferisce evitare i costi di montaggio e optare per il fai-da-te. Il foglio illustrativo con le istruzioni è un must have, la tendenza è però quella di trasformarlo in un video illustrativo per semplificare le operazioni del cliente (aiutarlo è sempre il fine ultimo di ogni azienda). I video possono essere resi visibili a tutti, creando un canale YouTube oppure accessibili solo a chi ha acquistato, attraverso un’area privata del proprio sito.

Nell’era digitale che stiamo affrontando, i video stanno conquistando un posto sempre più importante, si stima che nel 2019 l’80% del traffico online sarà costituito da video, farne a meno non è più possibile. Dove condividerli? Dipende dal vostro target. Potete aprire un vostro canale YouTube oppure iniziare da Facebook, sperimentate e analizzate i risultati, solo così potrete capire la vostra strategia ideale di video marketing.

New Call-to-action

Competenze: marketing arredamento

Condividi questo articolo con i tuoi contatti:

Tania Pallaro

Autore: Tania Pallaro

Founder - Marketing Manager
Sempre entusiasta, riesce a trascinare tutti in qualsiasi progetto e a farsi approvare le idee più bizzarre.

CI PRESENTIAMO

Bizen, digital agency fondata nel 2007, affianca gli uffici marketing nella definizione e gestione di un piano digital marketing con l'obiettivo di valorizzare il brand online e attirare più contatti, ma quelli giusti.

Abbracciamo il cambiamento e ci lasciamo contaminare da idee ed esperienze, per delineare nuovi percorsi digitali che conquistano l’utente e costruiscono relazioni di valore.

CONDIVIDI

NEWSLETTER