DIGITAL STORIES

b889c9b-1451991345-des-1800x740-1.jpg

Bizen, la mano che mi guida: la storia di Pofer

Abbiamo intervistato Paola Santinello, Sales Coordinator in Pofer. Scopri la storia della nostra collaborazione!

Nella tranquilla campagna polesana, ai confini con la provincia di Mantova, ha sede Pofer, una storica azienda metalmeccanica produttrice di coclee e macchine per il trasporto e la movimentazione di materiali agricoli, industriali e per il settore delle energie rinnovabili.

Abbiamo raccolto la testimonianza di Paola Santinello, Sales Coordinator in Pofer.

Paola è abituata a lavorare sodo e con grandi aspettative: il settore con cui lei si confronta tutti i giorni è strettamente B2B, chiuso e difficile. Nonostante tutte le difficoltà a comunicare un settore e un prodotto di questo tipo, lei è convinta del grandissimo potenziale di crescita dell’azienda, soprattutto all’estero.

Se dovessi descrivere Pofer in 4 righe?
Pofer ha tantissima esperienza nella costruzione di coclee ed estrema flessibilità progettuale e produttiva. Questo ci rende il partner ideale non solo per l’acquisto di coclee standard a catalogo, ma anche per dare consulenza a ingegneri e studi di progettazione, aiutandoli a progettare delle soluzioni custom per il trasporto di materiali in cantieri o in industrie.

Paola, qual era la tua sfida quando hai pensato di iniziare un progetto di Web Marketing?
Sapevo che non stavamo comunicando nel modo giusto, la tecnologia di cui era in possesso l’azienda non era al passo con i tempi. Pagavamo un servizio di posizionamento sui motori di ricerca senza successo, avevamo un sito non responsive e difficilissimo da aggiornare.

Era necessario riportare l’azienda verso la modernità. Percepivo il potenziale ma non sapevo a chi rivolgermi ed era la prima volta che iniziavo un percorso di questo tipo.
L’azienda doveva sicuramente cambiare volto, la mia difficoltà era trovare i partner giusti che potessero capirmi e accompagnarmi, senza invadenze né false promesse: avevo le persone giuste? Come potevo coinvolgerle? Chi avrebbe gestito il progetto in azienda?

Perché hai intrapreso il progetto proprio con Bizen?
Dopo alcune ricerche su Google per cercare informazioni, mi sono sentita più persa e confusa di prima: agenzie di web marketing ce ne sono tantissime, tutte molto simili, tutte esperte, tutte con esperienza. Così ho cominciato a contattarne alcune.
Nessuna ci ha dato l’impressione di poter fare al caso nostro e di poterci davvero “aiutare”, ho sempre percepito la fretta di spingere per una qualche vendita dei loro servizi, piuttosto che una vera volontà di ascolto delle nostre esigenze.

Il sito di Bizen invece ci ha fatto subito una bellissima impressione, confermata anche dalle telefonate e dagli incontri che abbiamo poi avuto di persona. Il rapporto umano e la relazione sono importantissimi in questi progetti e da voi mi sono sentita capita. Il tempo mi sta dando ragione, vi state rivelando l’agenzia giusta per Pofer.

Com'è lavorare con Bizen? Che cosa avete imparato?
Lavorare con Bizen è gratificante: capite quello di cui io ho bisogno e siete pronti a darmi suggerimenti e proposte. Condividete con trasparenza risultati positivi e meno positivi, sempre proponendo nuove soluzioni.

Così, lavorando con voi, continuiamo ad imparare e ad aggiornarci. Abbiamo capito che il sito non è solo lo spazio dove organizzare le informazioni aziendali e mettere in bella mostra quello che facciamo, come un catalogo; è uno strumento mutabile, scalabile nel tempo e davvero potente per raccontare quello che facciamo e come lo facciamo.

Quali risultati tangibili avete raggiunto?
Pofer ha un ampio catalogo di prodotti, applicabili in molti settori produttivi.
A causa di questa frammentazione, è stato difficile all’inizio darci degli obiettivi per ciascuna divisione perché molti mercati e applicazioni dei nostri prodotti sono ancora inesplorati o parzialmente inesplorati. Percepiamo l’esistenza di tantissime opportunità e stiamo decidendo come quantificarle e dove concentrarci.  

Abbiamo pensato, quindi, di procedere per gradi: per iniziare a sviluppare il sito, abbiamo dato la priorità al mettere ordine nel catalogo e a presentare bene Pofer, le sue divisioni e i suoi servizi.
Abbiamo capito che già questo non era un lavoro banale e che, in particolare, avevamo sottovalutato il lavoro necessario a produrre testi, materiali e immagini di qualità.

Ne è nato un sito che è l’immagine di ciò che l’azienda è oggi.

Featured_Pofer.png

Abbiamo iniziato a comunicare la presenza alle fiere con le prime newsletter periodiche, abbiamo attivato una campagna di visibilità sponsorizzata in Russia.
Abbiamo raccolto dati su cui ragionare e i primi risultati in termini di contatti.  

Ora, però, è già tempo di guardare a ciò che potrebbe essere domani e stiamo già pensando a come modificare l’architettura delle informazioni per migliorare la qualità dei contenuti e la percezione dell’azienda da parte di possibili, nuovi, stakeholder.

Abbiamo capito che dobbiamo concentrarci sul cliente e non su noi stessi.

La cosa bella è che questo cambiamento sta avvenendo grazie alla consapevolezza maturata grazie al primo step di progetto e a questo primo periodo di lavoro con voi.

È un po’ come avere una “guiding hand”, una mano che ci guida: Bizen soffre e gioisce con noi, ci sostiene e ci spinge nella giusta direzione rispetto ai nostri obiettivi e alle nostre possibilità.

Grazie Paola!

Se la tua storia è simile a quella di Pofer, operi in un settore B2B e vuoi anche tu “metterti in cammino” per conoscere meglio i tuoi clienti, scrivici!

 

Competenze: bizen stories, b2b marketing

Condividi questo articolo con i tuoi contatti:

Giulia Scquizzato

Autore: Giulia Scquizzato

Marketing Manager
Entusiasta e sensibile con tutti i clienti. Scrive e lavora con cura, curiosità e amore per i dettagli.

CI PRESENTIAMO

Bizen, digital agency fondata nel 2007, affianca gli uffici marketing nella definizione e gestione di un piano digital marketing con l'obiettivo di valorizzare il brand online e attirare più contatti, ma quelli giusti.

Abbracciamo il cambiamento e ci lasciamo contaminare da idee ed esperienze, per delineare nuovi percorsi digitali che conquistano l’utente e costruiscono relazioni di valore.

CONDIVIDI

NEWSLETTER